Adesso sei qui: HOME PAGE » SOFTWARE AVVOCATI KLEOS » Le 3 credenze tecnologiche dannose per l’Avvocato

3 credenze tecnologiche possono compromettere il Tuo lavoro di Avvocato

Scopri come evitare di esser tagliato fuori dal mercato, a causa della Tua insofferenza verso il tecnologico

Quello che leggerai è sicuramente poco confortante e sicuramente poco divertente, ma è la semplice realtà delle cose.

Infatti, se è vero che sei un Avvocato e non un tecnico informatico, è altrettanto vero che oggi, più di ieri, devi relazionarti con un PC, quindi non ha più senso ragionare come è probabile Tu stia facendo adesso.

In particolare esistono 3 credenze che devi assolutamente abbandonare, se vuoi restare sul mercato ed essere competitivo.

Queste credenze non solo saranno la causa della rovina di molti professionisti, ma potrebbero in futuro portare anche Te alla chiusura definitiva della Tua attività e questo per 2 motivi:

  1. la Tua professione sarà sempre più informatizzata
  2. la Tua testa ti dice che puoi fare a meno di certe conoscenze

Punto 1. La professione dell’Avvocato è passata nel giro di pochi decenni ad essere una professione sempre più dipendente dalla tecnologia.

Oggi non puoi fare nulla senza un PC, una connessione internet e alcuni servizi come l’account email, la Pec, un editor di testo e una consolle per depositare, solo per citare i principali.

Cosa significa tutto questo?

Significa che se non hai padronanza di questi strumenti verrai tagliato fuori dal mercato.

Non sarai in grado di assistere il Tuo cliente in nessuna fase della consulenza (scrittura dell’atto, deposito, comunicazioni alla controparte eccetera…)

E un domani?

Domani sarà ancora più importante avere conoscenze tecniche di base, perché la Tua professione sarà sempre più digitalizzata.

Guarda ad esempio cosa dice il CSM sul PPT. Capisci che quella è la direzione?

Punto 2.  Il problema in tutto questo è che Tu pensi ancora di poter fare a meno di certe conoscenze.

Invece non è per niente così!

La Tua testa ti dice che ce la farai, che riuscirai a trovare un escamotage a tutta questa tecnologia, magari chiedendo a un amico o delegando tutto alla segretaria.

Non sarà così, credimi! Devi iniziare a prendere confidenza con certi strumenti, e devi sapere che esistono sistemi in grado di aiutarti.

Oggi sei portato a credere che non sei tenuto ad informatizzare il Tuo Studio Legale perché sei un Avvocato e non hai tempo per queste cose.

La Tua testa ti proietta esclusivamente sul lavoro inteso come: faccio l’atto – mando l’email – vado in udienza – ricevo il cliente – ma oggi la Tua professione non è solo questo, ma è anche (in modo iper-semplificato) tecnologia.

Non sei solo a questo mondo, ed è importante che Tu lo capisca PRIMA di arrivare sul baratro, perché poi sarà troppo tardi e non riuscirai più a sostenere i tempi e i costi per adeguarti.

Di seguito avrai modo di affrontare queste credenze, e battere ogni paura legata all’uso della tecnologia…buona lettura.

CLICCA QUI E SCEGLI IL TUO PIANO DI ABBONAMENTO A KLEOS

1# credenza - Essere un Avvocato e non un tecnico informatico

La storia che sei un Avvocato e che quindi puoi restare indifferente alla tecnologia applicata agli studi legali deve finire perché proprio non ha alcun fondamento.

Devi capire che gli anni passano e la tecnologia avanza, quindi, prima ti metti l’anima in pace, e prima riuscirai a lavorare sereno, sfruttando a tuo vantaggio l’innovazione tecnologica che ha già invaso anche il settore legale.

Capisco che la Tua passione sia lo studio delle materie che tratti e l’approfondimento, ma trascurare la sempre maggiore presenza di strumenti tecnologici nel Tuo ufficio è un errore che potresti pagare molto caro.

Infatti oggi non puoi prescindere dall’uso del computer e di altri strumenti collegati come la stampante, il fax (è ancora in uso, si…), il modem per avere accesso a internet, l’account di posta elettronica e la Pec, solo per citarne alcuni.

Oltre a questi strumenti però, ce ne sono alcuni altrettanto indispensabili e specifici per l’Avvocato, come ad esempio la famosa “chiavetta”, il polisweb (non è proprio uno strumento, ma è comunque un servizio informatico), e la consolle per depositare gli atti, o le notifiche telematiche.

Per svolgere al meglio il Tuo lavoro di Avvocato, non puoi non considerare tutto questo, sarebbe anacronistico, capisci?

E poi…posso capire che GDPR e antiriciclaggio possano non interessarti per niente (anche se questo è sbagliato), ma un minimo di adeguamento dovrai averlo o no?

Lo so che lo sai che è sbagliato salvare tutti i documenti sul PC senza prendere precauzioni, ma NON FAI NULLA per migliorare questa condizione.

Il fatto che Tu sia un Avvocato dovrebbe invece elevarti ad una certa consapevolezza del fatto che i documenti sono preziosi e personali, ma allora perché ti comporti così?

Pigrizia?

Io penso di sì…oltre alla mancanza di interesse verso un mondo, quello tecnologico, che oggi fa parte anche del Tuo mondo, e cioè quello legale!

Non fraintendermi, non devi diventare un esperto informatico!

(altrimenti i tecnici cosa ci starebbero a fare…)

Però acquisire una certa consapevolezza sull’uso del computer e di alcuni programmi, porterebbe Te e il Tuo staff a lavorare molto meglio.

CLICCA QUI E SCEGLI IL TUO PIANO DI ABBONAMENTO A KLEOS

2# credenza - Avere sempre qualcuno disposto ad aiutarti

Questa è una grossa credenza che parecchi avvocati hanno.

Soprattutto i piccoli studi legali infatti, si affidano per lo più alle competenze (competenze!?) della segretaria, piuttosto che del collega.

In pratica se hai vicino a Te qualcuno che fa tutto al posto Tuo, non ti preoccupi di sapere nulla sul come e il perché fare certe cose al computer.

Purtroppo per Te, la Tua segretaria non può fare tutto quello che le chiedi, non può, capisci?

Il Tuo collega non può esserti sempre vicino nel momento del bisogno, e soprattutto non è un tecnico informatico, quindi non puoi chiamarlo quando internet non funziona, o non riesci a depositare un atto a causa di un errore.

Per esempio, conosco avvocati che delegano il deposito telematico alla propria segretaria, ma non è questo il punto.

Il punto è che un conto è delegare per comodità operativa, e cioè preferire al deposito, un colloquio con il cliente, o lo studio di una questione.

Un altro conto è invece delegare qualcuno a fare il deposito perché indolente al pensiero di farlo, o perché incapace di procedere in autonomia.

Un’altra situazione piuttosto curiosa è la storia che mi ha raccontato qualche tempo fa un mio cliente in merito ad un Suo collega che lo ha chiamato perché non riusciva a depositare telematicamente.

Di fronte ad un errore mai visto, il mio cliente ha alzato le mani, e non ha potuto far nulla, e sai come è andata a finire?

Ebbene, quel suo collega ha chiamato un tecnico che lo ha informato del fatto che il PC era pieno di virus?

Virus, capisci?

Ma come cavolo fai a riempire il computer che usi per lavoro di virus?

E poi…

Se un giorno la Tua segretaria è ammalata e non può venire al lavoro, e il Tuo collega smanettone non risponde al telefono, cosa succede a Te e al Tuo problema?

Se hai la fortuna di avere una segretaria, dovresti cercare di capire come lavorare meglio entrambi, in sinergia, piuttosto che usarla per risolvere qualsiasi problemi, perché questo è quello che accade in molti studi legali in Italia.

Il Tuo collega smanettone, sicuramente sarà felice di aiutarti, ma non puoi pensare di appoggiarti a lui, OGNI VOLTA che non capisci qualcosa, perché quello che conosce lui, puoi e dovresti conoscerlo anche Tu.

Almeno le basi, dai!

Voglio dirti due cose a riguardo:

Se stressi la segretaria con continue richieste improvvisate, Lei si ridurrà a uno straccio, rendendo molto meno di quanto potrebbe, garantito!

Se disturbi il Tuo collega smanettone ogni volta che hai un problema, presto non risponderà più al telefono nemmeno per gli auguri di Natale!

CLICCA QUI E SCEGLI IL TUO PIANO DI ABBONAMENTO A KLEOS

3# credenza - Inutile investire nel software gestionale, se riesco a lavorare senza

Questa è la credenza più difficile da sradicare, perché legata indissolubilmente alle prime due analizzate.

L’idea di investire denaro per la propria professione è ben diversa dall’idea di spendere soldi per qualcosa di inutile, e quest’ultimo pensiero è ciò che molti avvocati hanno nei confronti della tecnologia, con particolare riferimento al software gestionale.

Tutti conosciamo almeno un Avvocato con l’iPhone ultimo modello, vero?

Ebbene, quello stesso Avvocato è probabile che veda l’iPhone come una questione di immagine, mentre il software gestionale come uno spreco di denaro.

Ti ho forse “beccato”???

Beh, se è così non ti preoccupare, del resto se nessuno si è mai impegnato realmente a farti capire l’importanza di un software legale non è certo colpa Tua.

La maggior parte dei venditori venderebbero anche sua madre, quindi posso capire la diffidenza ad ascoltare certe romanzate sugli aspetti positivi del software, il valore intrinseco del prodotto eccetera eccetera…

Ma c’è un però…

Però un poco è anche colpa Tua perché pensi soltanto allo smartphone come all’unica tecnologia accessibile, e invece oltre all’immagine dovresti iniziare a considerare anche la sostanza.

Se pensi che come Avvocato il Tuo compito sia soltanto quello di assistere il cliente, ti sbagli.

O meglio…

Certo che quello è il Tuo compito, ma per farlo al meglio, oggi (che non è più come ieri) devi avere accesso alla tecnologia.

Infatti il settore legale è circondato, assediato dalla tecnologia, e tutti quegli avvocati che ancora nutrono disprezzo, o comunque indifferenza verso l’innovazione, sono destinati a fallire.

Lo so, è molto triste questo, ma è la verità!

Pensa ad esempio se il falegname lavorasse ancora con la sega a mano, invece che usare i potenti macchinari di adesso.

E ancora…ce lo vedi il medico chirurgo ad operare con gli stessi strumenti del 1900?

E poi, parliamone…cosa penseresti del Tuo commercialista se sapessi che la Tua denuncia dei redditi o il bilancio del Tuo Studio Legale, fosse redatto con il solo uso di appunti e una calcolatrice?

Lo sai cosa hanno in comune commercialisti, notai, medici del lavoro, consulenti del lavoro, geometri, architetti?

Hanno in comune il fatto che usano programmi specifici per la gestione di progetti e clienti.

Il commercialista ad esempio, per la gestione dei clienti, usa software gestionali costosi (i più famosi sono quelli di Wolters Kluwer, Zucchetti, Team System e Sole24Ore, ma ce ne sono tanti altri).

La maggior parte dei professionisti che operano nel settore tecnico usano AutoCad, e lo sai quanto costa? Prova a dare un’occhiata in rete…

Adesso dirai che l’Avvocato non guadagna più come una volta, che non hai tempo, e una serie di scuse che vuoi dare a Te stesso, per non cedere all’idea che oggi per fare l’Avvocato non è più pensabile usare solo Word e la consolle per i depositi.

Oggi il Tuo lavoro non può prescindere dall’uso di strumenti tecnologici, e io lo so che, sotto sotto, lo sai anche Tu.

Solo che pensi sia difficile, e non hai voglia di iniziare un percorso (sicuramente complesso) che abbia il solo e unico scopo, quello di innovare il Tuo Studio Legale, qualunque sia l’ambito del diritto nel quale operi, e qualunque siano le dimensioni del tuo studio.

CLICCA QUI E SCEGLI IL TUO PIANO DI ABBONAMENTO A KLEOS

Distruggi le Tue credenze negative con una consulenza

Vuoi davvero distruggere le credenze negative che si annidano nella Tua mente una volta per tutte?

Se la risposta è: SI, LO VOGLIO! allora posso aiutarti a migliorare la Tua vita lavorativa FIN DA SUBITO.

Credimi non è difficile, e il modo migliore è quello di unire i tanti programmi che stai usando in questo momento in un unico grande contenitore: il software gestionale.

Questo è l’unico modo a Tua disposizione per avere quell’organizzazione mentale (prima ancora che pratica) necessaria a svolgere la Tua professione senza troppi problemi derivanti dall’uso continuo di programmi diversi, che tradotto significa fornitori diversi e assistenza tecnica diversa.

Pensa che bello poter comporre un unico numero di telefono per qualsiasi problema riguardante la gestione dei Tuoi documenti…

Magari potessi dire lo stesso, invece pensa che per questo blog ho all’incirca 10 fornitori di servizi diversi e per lo più sono tutti americani!

Beato Te che puoi scegliere come lavorare…

Comunque…

Vuoi davvero distruggere le Tue credenze negative? Clicca sul link che trovi di seguito e iniziamo a lavorare sul serio. https://marcodimizio.com/contatti/

Ecco cosa significa investire in tecnologia

Ma cosa significa realmente abbattere queste credenze e rendere il Tuo Studio Legale più tecnologico?

Cosa vuol dire iniziare a prendere dimestichezza con alcuni strumenti realmente tecnologici?

Ecco ad esempio alcune cose che potresti fare FIN SUBITO sfruttando la tecnologia:

Marco Di Mizio
Marco Di Mizio

Sono un Venditore appassionato di nuove tecnologie.
Aiuto gli avvocati nella scelta dei servizi più utili e funzionali alla loro attività.

CHI SONO
Call Now Button

Vuoi sapere come funziona il software KLEOS?

Posso mostrarti come funziona KLEOS in 30 minuti!